Adglow chiude con una crescita a doppia cifra. “Tecnologia abilitatore di business”

31 Ott 2018

Maurizio Boneschi AdGlow

Adglow, marketing partner a livello globale delle principali piattaforme social. chiude il 2018 all’insegna della positività.

“Ancora è prematuro dare numeri, ma posso confermare che siamo in forte crescita e chiuderemo l’anno con un incremento a doppia cifra”, ha dichiarato Maurizio Boneschi, Sales Director Adglow Italia, a  margine dell’evento “#ADITUDE – Catch ‘em if you can. Come usare i social per far crescere le vendite?“, appuntamento dedicato al social advertising. L’incontro ha visto la partecipazione di Phil Haslehurst, VP Global Marketing di Adglow, e ha accolto la testimonianza di Simone Gerola, Chief Digital Officer Digitail, che ha raccontato la genesi e lo sviluppo del progetto di eCommerce EasyCoop.

Adglow rappresenta uno dei principali marketing partner di Facebook, Instagram, Twitter, Pinterest, Snapchat e Amazon, ed è presente in più di 15 Paesi tra Europa, USA, LATAM, Asia e Africa, con più di 1500 campagne gestite in Italia nel 2017. Per massimizzare il ROI delle attività di social advertising, Adglow propone la consulenza di un team di centinaia di professionisti, oltre alla DSP proprietaria ADAM, così da offrire ai brand una risposta efficace alle esigenze di marketing sui social media.

“Anche nel 2019″, ha continuato il manager, “a sfida sarà quella di lavorare per favorire la crescita del mercato italiano, anche a livello culturale, raccontando come oggi sia possibile attraverso un approccio full-funnel, che valorizza le peculiarità di canali social differenti, sfruttare tutte le potenzialità delle piattaforme social che non rappresentano solo un media. Noi abbiamo le tecnologie e le mettiamo al servizio dei risultati di business. con un approccio educativo in senso lato”.

Con i suoi strumenti Adglow aiuta a ottimizzare il flusso degli investimenti e a tradurli in vendite, mettendo in connessione il mondo dei clienti e quello delle piattaforme, anche attraverso servizi fortemente customizzati. “Noi abbiamo la responsabilità di divulgare informazioni, di raccontare le opportunità per le aziende”, ha concluso Boneschi . “Per il prossimo anno l’obiettivo è un ulteriore potenziamento degli standard. La tecnologia è un abilitatore che risolve i problemi di business. Questo è il messaggio che vogliamo far passare”.