Caffeina e PwC insieme: una collaborazione per il “Service Design for Growth”

24 Settembre 2018

PwC

La Creative Digital Agency Caffeina, e PwC, network internazionale leader nei servizi professionali alle imprese, siglano un accordo strategico.

I consumatori non cercano più solo un prodotto o servizio, ma esperienze appaganti: un consumatore su 3, come emerge da un’analisi di PwC, abbandona il prodotto/servizio di un brand che ama dopo una sola esperienza negativa. Inoltre il 56% delle aziende non usa i feedback dei clienti per migliorare la propria offerta e solo il 13% delle stesse, a livello mondiale, è strutturata intorno all’esperienza del cliente.

Sulla base di questi insight nasce il Service Design for Growth, un nuovo modello di fare consulenza con un approccio ispirato al Service Design per aiutare le organizzazioni customer-facing, dal retail al banking, dal fashion alle utilities, ad affrontare e vincere le sfide dei mercati.

Un team multidisciplinare di professionisti Caffeina e PwC, che spazia dai data scientist ai business designer, aiuterà le aziende a gestire il cambiamento, partendo dal cliente finale fino ad arrivare all’organizzazione interna, evolvendola in meglio per formulare nuovi modelli di business orientati al consumatore.

Il “Service Design for Growth” avrà infatti la mission di aiutare le aziende a reinventare il proprio Business Model partendo proprio dall’esperienza dei consumatori, con l’obiettivo di incrementare la fiducia nel brand, l’engagement del consumatore e sostenere la crescita del business.

Unendo le competenze legate al mondo della comunicazione digitale di Caffeina e al business advisory di PwC, le aziende godranno di un nuovo approccio fresco e sinergico, un impatto tangibile sull’intera organizzazione, front e back office, dalla strategia all’execution.

“Crescere è la sfida più complessa”, dichiara Tiziano Tassi, CEO di Caffeina. “Con il nuovo metodo sviluppato con PwC, le aziende saranno realmente facilitate nella gestione del cambiamento, partendo dal cliente finale per arrivare fino all’interno delle organizzazioni. Non abbiamo una formula magica ma siamo certi che, con il giusto mindset, l’impossibile può diventare possibile”.

La growth methodology passa attraverso 4 fasi di lavoro: esplorazione, strategia, co-creazione, crescita.

Dalle ricerche che studiano e analizzano i bisogni e i punti di frizione del consumatore finale, le ricerche di mercato, l’implementazione del prodotto stesso e la progettazione della struttura e dei processi interni necessari, l’azienda evolverà verso una nuova dimensione incentrata sul cliente.

“I modelli tradizionali di consulenza direzionale si concentrano sul perimetro di business esistente”, aggiunge Massimo Ferriani (nella foto), Partner di PwC. “Il Service Design for Growth definisce un modello di consulenza orientato alla sfida, alla risoluzione di nuovi ed impellenti bisogni dei clienti, alla cocreazione di modelli di business. È tempo di cambiare, la parola d’ordine è crescere”.