PHD annuncia il lancio di Engine, business unit progettata per Volkswagen

14 settembre 2018

engine

PHD, agenzia media, di comunicazione e marketing di Omnicom Media Group, annuncia oggi il lancio di Engine, unit specializzata, nata e progettata per il marchio automobilistico Volkswagen, al fine di valorizzare l’enorme mole di dati anonimi generati dai consumatori che cercano auto online.

Engine, che sarà operativa a livello globale nel Q4 di quest’anno, garantirà a Volkswagen la possibilità di offrire contenuti rilevanti agli utenti durante il loro customer journey digitale che li porterà all’acquisto dell’auto.

Engine riunisce esperti delle agenzie di Omnicom Media Group – PHD, Annalect e Adylic – per supportare le technical operations, la costruzione delle audience, le creatività dinamiche e il reporting delle performance.

Questi team – ospitati in quattro hub regionali – supporteranno le brand locali Volkswagen e i team programmatic di PHD che gestiranno le campagne locali. Hub e team locali saranno focalizzati nell’incrementare l’efficacia e l’efficienza economica di tutti i KPI legato ai comportamenti digitali dei consumatori.

Dei test di Engine sono stati condotti da PHD in Italia, Francia e Spagna, evidenziando un aumento di efficacia ed efficienza del 30-300%.

Con sede in Londra, New York, Singapore e Miami, Engine garantirà l’eccellenza operativa per i mercati locali e offrirà una soluzione programmatic end-to-end che include la raccolta e la gestione dei dati, la creazione dell’audience, la creatività dinamica, activation e measurement.

“Oggi, nell’iter che porta all’acquisto di un’auto, la “vendita” è online mentre l’affare viene finalizzato in concessionaria. I consumatori cercano le auto online, generando così un’esplosione di dati che ci fornisce un’opportunità unica di offrire loro dei contenuti più pertinenti e coinvolgenti che rispondano ai loro bisogni in ogni fase del percorso di acquisto. Engine fornirà ai nostri team locali l’esperienza per massimizzare l’efficacia e l’efficienza dei dati a pagamento, portando le comunicazioni di marketing attraverso video online, display, search e social. In sostanza, ci consente di raggiungere rapidamente i risultati che abbiamo raggiunto in alcuni mercati”, ha commentato Oliver Maletz (nella foto), Global Head of Communications and Media VW-Brand.

Secondo le ricerche di Sophus, le visite alle concessionarie di automobili sono passate da 4,3 nel 2010 a solo 2 nel 2016. Infatti, il pubblico moderno oggi fa il test drive dal divano: l’88% degli utenti fa ricerche online, il 58% sul proprio smartphone e il 58% guarda i video online prima di mettere piede in una concessionaria (Google Gearshift Survey).