Carpisa e Jacked lanciano la campagna istituzionale “Save the Ocean”. Creatività di Pensiero Visibile

24 aprile 2018

Carpisa

Ufficio Stampa

“È da pazzi sognare un mare limpido e pulito?” Questa la domanda da cui è nata la decisione del Gruppo Pianoforte – a cui fanno capo i marchi Carpisa e Jaked – di portare avanti la propria battaglia per la sostenibilità dell’ambiente marino.

Dopo aver annunciato, infatti, a febbraio scorso la partnership con One Ocean, fondazione internazionale che si batte per la salvaguardia degli oceani, il Gruppo presenta ora attraverso i propri brand la nuova campagna istituzionale come ulteriore step nel percorso volto alla conservazione dei mari.

La campagna, on air con il messaggio “Save the Ocean”, racconta la pazzia delle attuali condizioni in cui versano molti dei nostri oceani e spiagge, dove al posto dei pesci s’incontrano rifiuti e al posto di sabbia fine si cammina su distese di spazzatura. Ma la campagna vuole divenire al tempo stesso un invito a essere follemente in controtendenza con questa pazzia, non abituandosi a questi scenari e adottando un comportamento corretto e responsabile per tutelare la bellezza dei mari incontaminati.

La campagna, on air dal 24 aprile, sarà veicolata sui principali quotidiani italiani e attraverso tutti i punti vendita e i canali istituzionali e digitali legati ai singoli brand. Un’azione forte e corale per cercare di raggiungere al massimo l’attenzione dei propri consumatori sensibilizzandoli il più possibile e che verrà declinata dai brand anche attraverso prodotti dall’anima “eco”. Il prossimo autunno, infatti, Jaked lancerà una linea di capi fitness realizzati con filati tecnici ricavati da bottiglie PET e da plastiche recuperate dal mare, mentre Carpisa sta sviluppando una collezione di valigie, borse e accessori prodotti in PET riciclato.

Ciascuno di noi ha bisogno dell’oceano. Questa volta è l’oceano ad aver bisogno di noi.

Credits
Agenzia creativa: Pensiero Visibile
Pianificazione a cura diretta dei brand del Gruppo Pianoforte