Calciatoribrutti.com affida a Good Move le gestione esclusiva della raccolta pubblicitaria

11 Aprile 2018

calciatoribrutti.com e good move

Good Move, concessionaria di advertising online specializzata in programmatic fondata da Alessandro Mandelli e Massimo Vimini, è stata scelta da Calciatori Brutti, la community calcistica più grande e attiva d’Italia, come partner esclusivo per la raccolta pubblicitaria di Calciatoribrutti.com.

In virtù dell’accordo, Good Move gestirà l’intero bacino di formati display, video e native di Calciatoribrutti.com, in modalità sia Reservation sia Programmatic. Forte di 3,5 milioni di utenti unici e 5 milioni di pagine viste al mese, il sito web Calciatoribrutti.com deve il suo successo agli stessi valori che hanno fatto di Calciatori Brutti la community calcistica più grande e attiva d’Italia, capace di coinvolgere milioni di italiani online e offline con attività virali ed eventi sul territorio: la genuinità, fatta di linguaggio informale e ascolto della community; l’originalità, grazie in particolare alla capacità della redazione di scovare e produrre contenuti estremamente virali, e la vicinanza con il territorio , con l’attenzione al calcio di provincia e a tutto ciò che fa “spogliatoio”.

Agile da navigare e totalmente Responsive nel design, Calciatoribrutti.com divide i suoi contenuti nelle sezioni Articoli Ignoranti, Storie di Calcio, Vita da Calciatore, Malati di Calcio, Calcio e Soldi, Calcio e Arte, accanto a cui trovano spazio le sezioni Video e Gallery. La linea editoriale e i contenuti proposti fanno di Calciatoribrutti.com un canale di comunicazione efficace soprattutto per quei brand che cercano un target maschile e giovane, con una forte concentrazione sul segmento 18-35 anni. Con l’accordo con la community fondata nel 2012 da Daniele Roselli ed Enrico Modica, Good Move conferma la propria volontà di continuare la sua espansione integrando nel suo network di editori siti in grado di combinare numeri importanti e posizionamento su specifiche verticalità, per raccogliere le esigenze di comunicazione dei brand più importanti.