Publicis Media: la terza sera di Sanremo mostra una crescita di +4% rispetto all’anno scorso

9 febbraio 2018

sanremo_2018_raffaele_baglioni_

Terza serata del Festival di Sanremo: l’analisi degli ascolti di Publicis Media Italy, che vede il terzo successo per la manifestazione targata Baglioni: 51.6% di share, 1.9 punti in più rispetto al 2017 con un bacino televisivo che è rimasto perfettamente allineato. Nella storia recente della kermesse solo l’altro «capitano coraggioso» Gianni Morandi aveva superato il 50% nel terzo appuntamento.

Con 10.8 milioni di spettatori nell’arco della serata si è registrata una crescita del 4% nel confronto con lo scorso anno. Le 15.8 milioni di persone che alle 21.52 hanno ricevuto la sorpresa di vedere Virginia Raffaele nuovamente sul palco dell’Ariston hanno rappresentato il picco di audience.

L’anteprima “Sanremo Start”, con l’esibizione delle restanti nuove proposte. ha portato in dote l’8% di ascolti in più rispetto al 2017, lanciando il primo break verso un ottimo +10%. Se da un lato i restanti break della prima parte sono rimasti abbastanza in linea col passato, gli ultimi sono cresciuti notevolmente con i picchi del Sanremo 7 (+17%) e del Sanremo 8 (+15%).

Anche per la terza serata del Festival di Sanremo si registra comunque un trend di decrescita delle interazioni della pagina Facebook. Questa ha registrato nella giornata circa 18mila nuovi fan, dato in crescita rispetto alla terza serata dell’anno precedente. Mentre continua su Twitter anche nella terza serata la crescita della pagina in termini di nuovi followers: oltre 1.000 in più rispetto al giorno precedente. Entrambi i post di successo sui due canali social hanno visto protagonisti il duo Ermal Meta e Fabrizio Moro, scampati all’accusa di plagio e protagonisti della serata con la canzone “Non mi avete fatto niente”.