Connexia presenta Chatbots for Work, il chatbot che rivoluziona la comunicazione in azienda

18 gennaio 2018

Ubiquity - Connexia dammassa

Dall'Agenzia

Connexia, Data Driven Creativity Agency del Gruppo b, prosegue nel solco dell’innovazione e della digital transformation e presenta al mercato Chatbots for Work, il nuovo corporate chatbot a disposizione delle aziende per comunicare in modo istantaneo con i dipendenti all’interno delle applicazioni di messaggistica aziendale.

Vero e proprio assistente virtuale, con il quale il personale può interagire attraverso una piattaforma di messaging, il chatbot rappresenta uno strumento in rapida diffusione, che le aziende più innovative e lungimiranti scelgono di adottare per comunicare, verso l’esterno o al proprio interno, utilizzandolo come efficace e originale tool, con infinite modalità e finalità di applicazione: fornire alla funzione HR un canale di supporto privilegiato per comunicare con le risorse interne, inviare comunicazioni di servizio, reminder e approfondimenti, abilitare ricerche sulla knowledge base aziendale, ascoltare i bisogni e le istanze del personale attraverso questionari o sondaggi, ridurre la pressione rispetto alle richieste inviate alla funzione ITC.

La soluzione di corporate chatbot di Connexia Chatbots for Work è uno strumento flessibile e immediato, pensato per permettere alle aziende di fornire ai propri dipendenti una ricca compagine di funzionalità a supporto dei processi di lavoro:

  • Consultazione e funzione di ricerca di singole persone, team e dipartimenti: grazie alle app di instant messaging utilizzabili da mobile, tablet o desktop, i dipendenti possono consultare il bot usando il linguaggio naturale e conoscere, per esempio, le aree di expertise, le informazioni di contatto e i team o i dipartimenti di appartenenza dei colleghi.
  • Consultazione e funzione di ricerca di guideline, FAQ e policy aziendali.
  • Ricezione di notizie e alert, in realtime e programmata.
  • Ricezione e compilazione di brevi questionari, in realtime e programmata, per richiedere l’opinione dei colleghi su temi specifici, sia attraverso domande aperte che a risposta multipla.
  • Fallback immediato della conversazione su operatore umano – nel caso in cui il bot non riesca a rispondere: una valida alternativa a un supporto di primo livello, con conseguente riduzione dei costi del personale dedicato.
  • Ascolto dei dipendenti e monitoraggio delle metriche più rilevanti del chatbot attraverso Connexia Dashboard, la piattaforma di analytics di Connexia. Fruibile anch’essa da mobile, tablet e desktop, la Dashboard consente di estendere il monitoraggio agli altri canali di comunicazione interna utilizzati dall’azienda, come la intranet o la newsletter interna.

“Connexia inaugura un 2018 all’insegna di dinamismo e grande vivacità creativa”, ha  gichiarato Paolo D’Ammassa, CEO di Connexia. “Tra le tante novità in cantiere, abbiamo scelto di iniziare l’anno presentando Chatbots for Work perché crediamo fermamente che la trasformazione digitale nelle aziende italiane sia ormai un’esigenza irrinunciabile e, come agenzia, grazie soprattutto al nostro team interno guidato dal Chief Innovation Officer Italo Marconi, siamo grado di offrire a tante realtà l’opportunità di cominciare a innovare concretamente attraverso uno strumento utile, efficace e flat. La corporate chatbot di Connexia è infatti in grado di integrare alle funzionalità già disponibili, altre feature, personalizzando la risposta alle specifiche esigenze aziendali, e dialogare indistintamente con tutte principali piattaforme di instant messaging utilizzate in ambito corporate, con un occhio di riguardo e una expertise speciale per Spark/WebEx. Alle competenze di progettazione e sviluppo tecnologico, il team di Connexia affianca la capacità di ideare e produrre contenuti specifici per Chatbots for Work, offrendo alle aziende la possibilità, strategicamente rilevante, di realizzare una sintesi molto originale tra creatività e comunicazione interna”.

Connexia Chatbots for Work è disponibile e integrabile con:

  • Cisco Spark (integrato con WebEx).
  • Skype, Skype for Business e Teams (integrati con Office365).
  • Facebook Messenger (integrato con Workplace).
  • LiveAgent Service Cloud (integrato con Salesforce).
  • Slack.