Share ‘ngo rilascia la nuova app consumer multi funzione realizzata da The Digital Project

10 novembre 2017

Share ‘ngo

Share’ngo, il car sharing elettrico di Milano, Roma, Firenze e Modena chiuderà il 2017 con oltre 100.000 clienti, il doppio di quelli dello scorso anno.
Forti di un crescente gradimento in tutte le città in cui opera, Share’ngo rilancia la sua sfida alla mobilità privata e inquinante (perché vinca, e definitivamente, la mobilità a zero emissioni) attraverso il rilascio della nuova app per il pubblico, interamente realizzata dalla digital boutique agency, The Digital Project.

“Questo rilascio si può definire il primo step, un punto di arrivo e ripartenza importante, che è il culmine di più di sette mesi di lavoro del team di The Digital Project capitanato dal nostro Digital Strategist, Francesco Galatro. Insieme, Francesco ed io abbiamo coordinato gli sforzi di una squadra di 13 elementi, tra analyst, ux designer, grafici, sviluppatori iOS e Android, sviluppatori backend, editor e artisti motion graphics. Un team multidisciplinare che ringraziamo, al pari di CS-Share ‘ngo per la fiducia concessaci, per aver speso il 110% delle energie nella realizzazione di un progetto così ambizioso”, ha spiegato il fondatore e direttore di The Digital Project Carlo Croci.

La nuova app, disponibile per iOS e Android, in formato multi-device per smartphone e tablet, migliora le funzioni core già inserite nella app precedente, come la prenotazione dell’auto e la geolocalizzazione, aggiungendovi un’esperienza utente più intuitiva e coinvolgente.

“Il nostro obiettivo è stata l’immediatezza d’uso, visto l’impiego quotidiano da parte di più di 60 mila utenti attivi, e allo stesso tempo l’introduzione dell’utente al nuovo ‘universo’ Share ‘ngo: un’ecosistema integrato di servizi che gradualmente, a partire da questa prima release, si innesterà in app mediante nuove macro-funzioni interattive, quali un sistema premiante e un local event hub dedicato a ciascuna città specifica”.

Supervisonata dal team marketing e IT di CS-Share ‘ngo, il cui azionista di maggioranza è il gruppo cinese Xindayang che con la sua Zidhou Electric Vehicle è leader nel gigantesco mercato dell’auto elettrica cinese, The Digital Project ha organizzato il lavoro in tempi stretti in rapporto alla mole.

“il progetto è partito nel febbraio di quest’anno con un’estesa analisi della competizione diretta e allargata e uno studio dei trend più evoluti in ambito smart-mobility e green economy. Abbiamo poi proseguito con la stesura del progetto e la prototipazione della parte design funzionale, particolarmente avvicente vista la natura del servizio e la delicatezza delle integrazioni con il framework strutturale dell’azienda; infine, abbiamo costruito un minimum viable product, testato con un’utenza selezionata, che ci ha permesso di giungere alla versione odierna. Quando progettiamo, teniamo normalmente conto delle specificità del contesto dell’azienda. In questo caso, abbiamo dovuto prestare doppia attenzione dal momento che il servizio in mobilità e l’integrazione dei servizi di geolocalizzazione sono aspetti cruciali per il gradimento dell’utente”, ha aggiunto Croci.

A seguire, è prevista anche una serie di interventi che incrementeranno le feature della app seguendo un preciso calendario di iniziative speciali che l’azienda ha programmato di tra la fine del 2017 e il corso del 2018.
Pur ancora undisclosed, al via anche l’investimento media per supportare al meglio una strategia all’insegna dello storytelling del brand che si prefigge di condurre ‘la rivoluzione elettrica silenziosa’ a suon di ‘scarichi’ sì, ma della app.