Mondadori Electa affida a Bunker la realizzazione della sua nuova identità digitale

22 settembre 2017

Nuovo sito per electa.it

Nuova veste per “Electa.it”, il sito on line in cui confluiscono i tre marchi della casa editrice: Mondadori Electa, Rizzoli/Rizzoli International, e Electa Editore.

Da oltre sessant’anni Electa svolge un ruolo dinamico di documentazione e approfondimento critico nei diversi settori delle arti visive.
Artefice del restyling del portale è Bunker, studio modenese di progettazione visiva e tecnologica specializzato in identità aziendale che ha seguito, come Art Director, tutte le fasi di progettazione e sviluppo del sito.

In particolare all’interno del sito sarà accessibile il portale integrato e-commerce di libri e merchandising “ElectaShop”, nel quale verrà dato ampio rilievo alle vetrine dedicate ai bookshop di alcune tra le istituzioni culturali più importanti in Italia (il Colosseo, La Triennale di Milano, Biennale di Venezia).

Nello specifico l’elaborazione di una griglia visiva di posizionamento dei contenuti suddivisi in fasce, a supporto di una logica di navigazione trasversale, integrata e coerente con l’identità visiva dell’azienda, ha potenziato sensibilmente la consultazione del catalogo libri, delle mostre e degli eventi. Ogni sezione è stata studiata per offrire al pubblico le informazioni e gli approfondimenti utili a garantire una user experience completa alle diverse necessità.

“Electa è un mondo affascinante e sconfinato, che racconta da decenni l’arte in tutte le sue evoluzioni e declinazioni. Riorganizzare la complessità di contenuti attraverso una piattaforma digitale che ne semplificasse la consultazione è stata per noi una bellissima sfida, arrivata in un momento di crescita per l’agenzia”, ha dichiarato Frederic Argazzi, founder di Bunker.

Bunker ha una storia ultradecennale nel panorama del webdesign in Italia e i suoi fondatori, Frederic Argazzi e Francesco Ceccarelli hanno sapientemente sviluppato la crescita di questa realtà, affiancando clienti in tutta Italia. In particolare, gli ultimi cinque anni, hanno segnato un’importante accelerazione delle performance del team aziendale.

“Ci piace definirci una boutique del web design, ma abbiamo effettivamente costruito expertise e progetti tali negli ultimi anni da poter competere con i colossi della comunicazione. Sappiamo di avere ancora molta possibilità di crescita, ma siamo particolarmente soddisfatti del network di artisti e tecnici che collaborano con noi e ci affiancano in progetti complessi e ad alto contenuto emotivo”, ha concluao Argazzi.