Nasce “The wonders of the world”. RobilantAssociati firma le limited edition di Marvis

14 settembre 2017

limited edition di Marvis

Innovare senza intaccare l’identità della marca. Questa la sfida che molte aziende oggi si trovano ad affrontare. Le “limited edition” di Marvis mostrano una delle strade percorribili dai brand.

Ideata da RobilantAssociati, l’edizione speciale “The wonders of the world” rappresenta un esercizio di brillante dialogo tra identità da custodire e urgenze di innovazione da esprimere.

“Brand dall’allure internazionale, ecletticamente legato a mondi e linguaggi espressivi differenti, sempre guidati dall’estetica. Marvis è un’icona senza tempo e di ogni tempo. Marvis è incarnazione di un dandy metropolitano creativo, eclettico, curioso, poliedrico, capace di individuare le novità emergenti prima che divengano moda. Anche love brand come questo, tuttavia, – storici, iconici, intoccabili – sono chiamati nel contesto del mercato di oggi a stare al passo con le nuove attese dei consumatori e i linguaggi della cultura contemporanea”, ha affermato Roger Botti Direttore Generale di RobilantAssociati e Direttore Creativo del progetto.

Da queste premesse nasce “The wonders of the world”, un nuovo set di gusti inediti e ricercatissimi (Royal, Karakum e Rambas), di cui i Brand Strategist di RobilantAssociati hanno studiato, d’intesa con l’impresa, nome, concept, immaginario e per finire – ad opera dei maestri “profumieri” di Ma rvis – note e composizione del gusto. Un viaggio alla scoperta del vecchio e del nuovo continente, dove culture millenarie si confrontano con luoghi esotici e fantastici. Il packaging di queste “Meraviglie” segue il viaggio attraverso i sensi e l’immaginazione che ciascuno dei tre gusti propone, grazie a un linguaggio illustrativo fantastico e sognante.

“Un progetto inedito di New Product Development che parte da una consapevolezza profonda del brand e della sua identità e che gli dona nuova vitalità e interesse seguendo il suo naturale talento. Le special edition hanno il merito di innalzare il livello di attenzione dei consumatori intorno al brand, aumentandone l’impatto comunicativo, la memorabilità e la percezione di dinamicità”, ha concluso Roger Botti.