Nasce LifeGate Experience per un turismo responsabile e a basso impatto ambientale

17 luglio 2017

viaggi di LifeGate Experience

Dall'azienda

Nell’anno internazionale del turismo sostenibile, LifeGate lancia un’iniziativa finalizzata a promuovere concretamente la diffusione delle pratiche del turismo responsabile e a basso impatto ambientale semplificando l’accesso a queste esperienze di viaggio e soggiorno.

Si tratta di proposte di viaggio “sostenibili” sviluppate in collaborazione con tour operator specializzati in turismo responsabile, che LifeGate seleziona e mette a disposizione della propria community attraverso una sezione dedicata del portale web.

Con queste proposte “chiavi in mano”, LifeGate vuole permettere anche a chi non ha tempo o l’esperienza per pianificare una vacanza green in modo autonomo, di avvicinarsi al turismo sostenibile in modo tranquillo e sicuro. La selezione dei viaggi da parte di LifeGate è una garanzia del fatto che tutte le proposte rispettino i principi sociali e ambientali riassunti nel Manifesto del turismo sostenibile, con l’obiettivo di valorizzare il territorio, la cultura o la popolazione del luogo di destinazione, senza danneggiarne in alcun modo le risorse. Scelta di itinerari culturali e artistici insoliti e fuori dal comune, forme di mobilità “dolce”, adozione di menù a km zero, con alimenti di stagione e biologici: sono questi gli ingredienti dei viaggi proposti da LifeGate.

Inoltre, ogni viaggio può prevedere la partecipazione di un LifeGate Ambassador che condividerà con i viaggiatori i valori propri di LifeGate, trasformando così la vacanza in un’autentica LifeGate Experience a 360 gradi. Non ultimo, una quota di ogni viaggio andrà a beneficio di progetti ambientali attivati da LifeGate in Italia e nel mondo quali, ad esempio, Foreste in Piedi e Impatto Zero®.

“Abbiamo deciso di fare un passo importante: partecipare sempre più concretamente allo sviluppo del turismo sostenibile perché siamo persuasi che sia il modo migliore di conoscere il mondo senza pesare sul pianeta. Questo settore infatti è in grado di fare da volano alla crescita economica dei territori e di restituire dignità alle comunità locali. La presenza dei LifeGate Ambassador è la migliore conferma che questi viaggi non sono meri prodotti turistici intermediati, ma una vera e propria estensione alla vacanza dello stile di vita sostenibile che promuoviamo dal 2000”, ha commentato Enea Roveda, CEO di LifeGate.

Gli itinerari green già attivi
– Da Firenze a Siena, in viaggio tra echi di Medioevo e Rinascimento (10/15 ottobre 2017). Questa proposta prevede un trekking agevole e per nulla esasperato da Firenze a Siena tra le colline, i borghi e le pievi del Chianti. Nei sei giorni e cinque notti dell’itinerario, infatti, i viaggiatori, accompagnati da Mauro Cara, guida ambientale escursionista esperto, avranno tempo e modo di soggiornare in piccole strutture che rispecchiano i valori del Manifesto del turismo sostenibile, gustare i piatti locali ed entrare amabilmente a contatto con le persone del luogo.

Weekend a Venezia in occasione della Biennale (10/12 novembre 2017). Viaggio breve ed emozionante perfetto per gli appassionati d’arte e per chi desidera vivere una delle città più belle del mondo attraverso una proposta di slow tourism che affianca la visita alla Biennale e dell’Arsenale, accompagnati da Guido Galiberti, da oltre 40 anni esperto d’arte moderna e contemporanea (curatore di mostre per musei e fondazioni e consulente di collezionisti, case d’asta e gallerie internazionali) a una giornata interamente dedicata alla scoperta di una Venezia insolita, più intima e a misura d’uomo, lontana dai percorsi “tipici”, alla scoperta dei Nizioleti accompagnati da guide naturalistiche ambientali del tour operator di riferimento.

– L’Eritrea tra storia, architettura e fotografia (1/10 dicembre 2017). Il viaggio propone un vero e proprio itinerario indietro nel tempo tra storia, architettura, natura e fotografia. Dall’altopiano di Asmara alla città di Massaua, sul Mar Rosso, l’Eritrea è un lembo d’Africa che continua a portare impressa l’impronta del nostro passato coloniale. L’itinerario sarà arricchito da un workshop di fotografia e di scrittura coordinato dal fotografo professionista Massimo Bicciato, nato ad Asmara da una delle prime famiglie migrate nel Paese a fine Ottocento e quindi profondo conoscitore di queste terre. Un “ambasciatore” molto speciale accompagnerà i partecipanti: Enea Roveda, che oltre ad aver dedicato la propria vita a promuovere i valori della sostenibilità è anche un grande appassionato di fotografia.

Un fitto calendario di opportunità di viaggio è in programma per il 2018; le proposte, pubblicate all’interno della sezione di LifeGate Experience con schede di approfondimento e dettagli sugli itinerari, consentiranno i lettori di pianificare le proprie vacanze in modo responsabile.