Al via la prima edizione degli Amazon Design Awards in partnership Con lo IED

13 luglio 2017

Amazon Design Awards: il progetto degli studenti di IED Milano per ridisegnare i depositi di smistamento di Amazon in Italia

Dall'azienda

Prosegue la collaborazione di Amazon con le Università italiane attraverso il lancio della prima edizione degli Amazon Design Awards, iniziativa realizzata in partnership con l’Istituto Europeo di Design di Milano e rivolta agli studenti iscritti al Master di Interior Design dell’anno accademico 2016/2017.

La prima edizione del progetto è stata presentata ieri sera ai 23 studenti del Master, nel corso di una visita dedicata presso il centro di smistamento Amazon di Rogoredo. In quest’occasione gli studenti hanno avuto modo di vedere con i propri occhi gli ambienti di un deposito Amazon ed il modo in cui si svolge il lavoro al suo interno.

Gli studenti, suddivisi in cinque gruppi, avranno il compito di sviluppare un progetto con idee innovative e suggerimenti su come migliorare e ottimizzare gli ambienti lavoro dei depositi di smistamento. Il prossimo settembre tutti i gruppi presenteranno lo stato di avanzamento dei propri progetti, cui seguirà, nella seconda settimana di dicembre, la presentazione dei lavori finali. Tutti gli elaborati saranno valutati da una giuria mista composta da manager di Amazon e docenti della Scuola Master IED Milano, che valuteranno l’innovazione, la funzionalità, la metodologia e l’aderenza delle idee proposte rispetto ai valori dell’azienda.

“Siamo entusiasti di proseguire la nostra collaborazione con gli atenei italiani e in particolare di lanciare questa iniziativa con un’istituzione accademica di rilevanza internazionale come l’Istituto Europeo di Design. Un’azienda, che vuole realmente essere innovativa, non può non dialogare con il mondo accademico e con gli studenti, in quanto, dal reciproco scambio di idee e conoscenze con giovani promettenti e brillanti, possono sempre emergere degli spunti inattesi e interessanti. Sebbene la logistica venga di consueto ritenuta un argomento di interesse esclusivo per ingegneri o tecnici del settore, con i Design Awards vogliamo aprire le porte delle nostre strutture alla creatività e al design. Non vediamo l’ora di scoprire cosa gli studenti immagineranno per i nostri depositi di smistamento”, ha dichiarato Gabriele Sigismondi, Direttore di Amazon Italia Logistica.

“La collaborazione di Amazon con il corso Master in Interior Design è motivo di orgoglio e di soddisfazione per il nostro Istituto, poiché rappresenta il pieno riconoscimento della struttura innovativa, strategica e internazionale che distingue il nostro programma di studi. Il Master si contraddistingue per il suo essere totalmente improntato al “made in Italy” e per il suo approccio metodologico experience-driven. La sfida offerta ai nostri studenti di re-immaginare, in termini spaziali, l’esperienza connessa ai luoghi del lavoro è per noi la perfetta formula di progetto finale, poiché permette ai nostri ragazzi di confrontarsi in modo maturo con le dinamiche evolute del mondo ufficio e/o della produzione, materializzando la Vision aziendale in uno scenario architettonico al contempo qualificante e stimolante”, ha dichiarato Giorgio Marco Grandi, Coordinatore del Master in Interior Design dello IED di Milano.

Il gruppo, che realizzerà il progetto migliore, sarà premiato con un viaggio a Seattle presso il quartier generale di Amazon dove, dopo aver visitato la sede dell’azienda e alcune delle sue strutture più innovative, avrà la possibilità di presentare il proprio lavoro dinanzi ai brand specialist Amazon. I componenti dei gruppi che si classificheranno al secondo e terzo posto saranno invece premiati con dei dispositivi Kindle.

Oltre alla collaborazione con lo IED di Milano, Amazon è al momento impegnata nel lancio della seconda edizione degli Amazon Innovation Awards, contest dedicato all’innovazione dei processi logistici che, dopo il successo della prima edizione con il Politecnico di Milano, quest’anno coinvolgerà anche il Politecnico di Torino, l’Università di Torino e l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata.

Inoltre, lo scorso aprile, Amazon ha lanciato insieme all’Università di Udine l’iniziativa di solidarietà “UnEbook per Amatrice” con l’obiettivo di donare una biblioteca digitale agli abitanti della cittadina. L’azienda ha inoltre recentemente stanziato delle borse di studio, sempre in collaborazione con l’ateneo friulano, per consentire a cinque studenti residenti nell’area colpita dal sisma dello scorso agosto di frequentare la summer school “Gemona: epicentro di saperi – edizione 2017”.