Facebook, annunciate a Chicago nuove importanti funzionalità per le communities

23 giugno 2017

Facebook Communities

Dal web

Novità importanti per quanto riguarda i gruppi su Facebook. Il social ha infatti ospitato, ieri, il primo Facebook Communities Summit a Chicago, che ha visto la partecipazione di centinaia di amministratori di gruppi, occasione ideale per annunciare nuove funzionalità. Mark Zuckerberg ha aperto l’incontro soffermandosi sul ruolo che hanno i gruppi nella comunità di Facebook e ringraziando gli amministratori che li guidano. Zuckerberg ha anche annunciato una nuova mission per Facebook, che guiderà il lavoro del social nel prossimo decennio: dare alle persone il potere di creare comunità e rendere il mondo più unito.

Facebok sta quindi aggiungendo diverse nuove funzionalità per aiutare i gestori delle community a crescere e gestire i propri gruppi:
Insight per i gruppi: gli amministratori delle communities hanno spesso fatto notare che una migliore comprensione di ciò che sta succedendo nei loro gruppi potrebbe aiutarli a prendere decisioni su come sostenere meglio i loro membri. Ora, con gli insight per le communities, potranno accedere a metriche in tempo reale relative a crescita, engagement e iscrizioni – come ad esempio il numero di post e i momenti in cui i membri sono più coinvolti.
Filtro per le richieste di iscrizione: gli amministratori hanno inoltre segnalato al social che l’ammissione di nuovi membri al gruppo è una delle cose che richiede loro più tempo. Facebook ha quindi progettato una nuova funzionalità che consente loro di ordinare e filtrare le richieste di iscrizione in base a categorie generiche, come il sesso e la posizione geografica, e quindi accettare o rifiutare tutto in una volta.
Rimozione di membri: per aiutare a mantenere le proprie comunità sicure dai cosiddetti “bad actors”, gli amministratori del Gruppo possono ora rimuovere, con un solo passaggio, una persona e il contenuto che questa ha creato all’interno del gruppo, inclusi i post, i commenti e altre persone che ha aggiunto al gruppo.
-Post programmati: gli amministratori dei gruppi ed i moderatori possono creare e pianificare comodamente i post in un determinato giorno e ora.
Collegamento tra i gruppi: Facebook sta iniziando a testare per collegare le communities, che permette agli amministratori di un Gruppo di suggerire ai propri membri gruppi simili o correlati al proprio.

A Chicago, Facebook ha celebrato gruppi costruiti intorno a quartieri, passioni condivise e esperienze di vita. Ad esempio, alcuni dei gruppi e degli amministratori che hanno partecipato includono:
-Terri Hendricks ha fondato Lady Bikers of California, per far sì che le donne che guidano motociclette possano entrare in contatto tra loro, incontrarsi nella vita reale attraverso gite di gruppo e offrirsi reciprocamente supporto sia su argomenti relativi alla moto sia su questioni personali. Terri afferma che quando ha iniziato ad andare in moto era raro vedere altre donne condividere la stessa passione e invece ora nel gruppo non c’è “niente che queste donne non farebbero l’una per l’altra”.
-Matthew Mendoza, un ex tossicodipendente, ha aperto il Gruppo di Supporto Affected by Addiction. Il gruppo è uno spazio sicuro per le persone che si stanno disintossicando da droga e alcol, così come per i loro amici e familiari, per offrire e avere supporto, oltre che condividere esperienze.
-Kenneth Goodwin, ministro della Bethel Church di Decatur, GA, e amministratore di un Gruppo, utilizza il gruppo Bethel Original Free Will Baptist Church su Facebook per pubblicare annunci relativi alla comunità locale su tutto ciò che accade a Bethel. Gli amministratori condividono spesso informazioni su eventi, ora e luogo di incontri dei sacerdoti e trasmettono live i sermoni cosicché le persone che non possono partecipare alla messa possano seguire direttamente dalle loro abitazioni.