MEDIA

Cinema Rai Pubblicità: un’offerta crossmediale e di qualità. +12% la crescita nel 2017

- # #

Rai Pubblicità

Serata interamente dedicata al Cinema ieri sera al multisala Colosseo di Milano. Prima tappa di un tour che toccherà le principali città italiane in cui Rai Pubblicità presenta al mercato, clienti e centri media, la rinnovata offerta cinema e la nuova ricerca effettuata da GFK sul profilo dello spettatore.

L’Amministratore Delegato Fabrizio Piscopo ha sottolineato i temi principali dell’offerta cinema di Rai Pubblicità. L’aumento degli schermi da 425 nel 2016 a 557 nel 2017, la leadership del circuito per numero e qualità di sale nei centri delle principali città e Rai Pubblicità come unica concessionaria a offrire il cinema nei piani crossmediali di Rai.

Il Responsabile Commerciale e Marketing Cinema Massimiliano Langs (nella foto) ha approfondito gli aspetti commerciali e ha illustrato la ricerca di GFK. Un parco sale qualitativo in grado di raggiungere 22 milioni di spettatori nell’anno con un’impaginazione pubblicitaria a basso affollamento mirata a massimizzare la visibilità dei messaggi pubblicitari. Il tutto si traduce in un andamento commerciale positivo a + 12% rispetto al 2016 che si prospetta buono anche nel periodo primaverile ed estivo, complice l’eccellente qualità della programmazione filmica e l’assenza – in un anno dispari – di eventi sportivi dalle grandi audience. Inoltre, come emerge dall’ultima rilevazione di GFK, all’elevata numerosità dei frequentatori delle sale del Circuito si aggiunge un interessante profilo e un’alta propensione al consumo, elementi questi che arricchiscono la proposta Cinema all’interno dell’offerta crossmediale di Rai Pubblicità.

“Il cinema è il primo media on demand; la sfida è trasformare lo spettatore in consumatore sfruttando al meglio le opportunità di comunicazione all’interno delle sale che diventano dei veri e propri momenti esperienziali per ogni target”, ha commentato Massimiliano Langs.

articoli correlati