Pier Luigi Celli è il nuovo Presidente di Sensemakers

30 gennaio 2017

sensemakers

Pier Luigi Celli è il nuovo Presidente di Sensemakers, realtà che rappresenta in esclusiva per l’Italia comScore, azienda leader nella misurazione cross-piattaforma dell’audience e della pubblicità, in grado di combinare informazioni provenienti da digitale, TV e film con ampi dettagli demografici in grado di quantificare il comportamento “multiscreen” dei consumatori su vasta scala.
“Siamo molto felici di annunciare la nomina di Pier Luigi Celli” dichiara Fabrizio Angelini, CEO di Sensemakers “Una figura di riferimento con uno straordinario bagaglio di competenze e esperienza nel mondo dei media. Il supporto di Pier Luigi sarà fondamentale per interpretare correttamente i radicali cambiamenti in atto nel settore”.
Celli, classe 1942 e laureato in Sociologia all’Università di Trento, ha iniziato a maturare esperienza di alta direzione in grandi gruppi quali Eni, Rai, Omnitel, Olivetti ed Enel.
Il comprovato successo nella gestione di grandi strutture con business complessi e diversificati lo hanno riportato in Rai nel 1998 come Direttore Generale.
Ha ricoperto ruoli fondamentali nella fase di start up per le compagnie di telefonia mobile Wind e Omnitel – a inizio anni 2000 – e lavorato ad Unicredito Italiano (oggi Unicredit) come Responsabile della Direzione Corporate Identity. In seguito è passato nel 2005 all’Università LUISS Guido Carli come Direttore Generale.
Nel 2013 è stato nominato Senior Advisor Corporate Identity – Comunicazione e Relazioni Istituzionali di Unipol. Nel 2014 ha lavorato come Senior Advisor dell’Amministratore Delegato in Poste Italiane.
“È evidente a tutti che il sistema dei media stia evolvendo con un tasso di innovazione e trasformazione tecnologica mai sperimentato prima”, dichiara Pier Luigi Celli- “Credo sia fondamentale gestire la crescente complessità armonizzando i principi fondamentali della comunicazione con le evoluzioni organizzative e manageriali. Assumo il nuovo incarico con grande interesse: i media sono un settore di vitale importanza per il Paese e la progressiva integrazione tra i mezzi di comunicazione all’interno della società deve essere osservato e misurato. L’impegno di un operatore leader come comScore al lavoro con Sensemakers aumenterà il grado di efficienza dell’ecosistema in generale”.
“Siamo davvero lieti che Pier Luigi sia stato nominato Presidente di Sensemakers con cui comScore mantiene una collaborazione solidissima e ormai pluriennale” , conclude Gian Fulgoni, CEO di comScore. “La grande esperienza nei media e la sua profonda conoscenza delle dinamiche economiche e sociali del Paese ci aiuteranno a sviluppare la presenza di comScore in Italia, uno dei nostri mercati chiave strategici a livello globale”.