Nike e FKA twigs presentano la nuova campagna “Do you believe in more”

11 gennaio 2017

Nike

Ufficio Stampa

Con un cast d’eccezione “Do you believe in more?” di Nike celebra la natura del movimento moderno osservandolo attraverso una nuova lente creativa.

In veste di Direttore Creativo della campagna Spring Zonal Strength Tights di NikeWomen, FKA twigs ha ideato, diretto, eseguito e creato la colonna sonora di una raccolta di lavori che getta luce sulla potenza del movimento moderno e definisce lo sport come importante canale di espressione. Nelle sue parole lo storytelling della campagna.

“Quando Nike mi ha contattato per collaborare a questo progetto, l’ho visto come una opportunità per ispirare coloro che vogliono usare i propri corpi in modo positivo. Ho coinvolto quindi un gruppo di persone straordinarie che prendono molto seriamente la loro fisicità e hanno un proprio senso dello stile, per motivare gli altri a mantenersi in salute e a capire, attraverso ogni genere di sport, che possono diventare la versione migliore di se stessi.

Bisogna essere incredibilmente in sintonia con se stessi e concentrati per poter competere o creare qualcosa: la vulnerabilità e la forza hanno molto a che fare con queste situazioni. Da atleta, nei momenti finali di una gara, tutto quello che hai fatto, tutto quello che i tuoi genitori hanno fatto per te e tutti quelli che ti hanno sostenuto sono lì, tutti insieme in quel preciso secondo. Bisogna accettare il proprio destino e avere sia la potenza fisica che la forza di volontà per fare ciò che si deve fare.

La stessa cosa accade quando si è dei creativi. Si può lavorare così tanto su un progetto creativo per più di un anno: sei rimasto in ufficio fino alle 4 del mattino, magari hai dovuto chiedere ai tuoi amici di aiutarti. Poi ecco arrivare, tutto d’un colpo, l’attimo prima di consegnarlo libero al mondo. E una volta che lo hai lasciato andare, è fatta.

La gente non sempre considera i ballerini dei veri e propri atleti, ma lo siamo. Attraverso la danza e la ginnastica, ho incontrato dei giovani che lavorano veramente intensamente e che hanno dedicato le proprie vite alIa attività fisica. Per me loro rappresentano ciò che amo definire il “movimento moderno”, che significa esplorare ogni genere di sport senza limiti di sorta. Come ballerina, cerco di abbracciare la mia fragilità e accettare che ciò che faccio è sufficientemente buono. Ai ballerini viene insegnato di guardarsi sempre allo specchio, fin da piccoli, per essere sicuri di avere un allineamento perfetto. Ma arriva un momento in cui devi lasciar perdere e fidarti del fatto che raggiungerai il punto in cui devi essere. In generale la danza ti fa capire che c’è bellezza nelle imperfezioni. Credo che sia questo che la rende più intrigante da guardare agli occhi del pubblico.

Il mio sogno è che non ci si accorga nemmeno che ci si sta allenando. Lo si sta facendo solo per sé e poi i risultati arriveranno e li si valuterà in quel momento. Noi, essendo giovani, come quelli del film, possiamo fare del movimento qualcosa che va oltre il fitness. Quando danzo, non penso a lavorare sui miei addominali o sulle gambe. Ma se mi alleno duramente, ho così tanta fiducia nel mio corpo. Mi basta allenarmi, godermi la musica, stare con i miei amici ed esplorare il mio corpo e improvvisamente mi sento più forte.

“do you believe in more?” fa riferimento a una ragazza che è cresciuta sembrando completamente diversa da tutti quelli che le stavano intorno, che voleva fare delle cose che nessun altro voleva fare in una piccola città, che non è cresciuta con un sacco di soldi, ma era molto molto determinata e aveva enormi speranze. Volevo fare qualcosa di più della mia vita. Volevo fare tutto.

“do you believe in more?” è una domanda che tutti si possono porre. Credi di poter correre più veloce o di saltare più in alto tra sei mesi? Credi di poter stare sull’ellittica più a lungo? Credi di poter raggiungere la tua migliore forma fisica? Credi di poter confidare del tutto in te stesso per ottenere quella promozione al lavoro o portare a termine quel progetto creativo? Si può applicare a tutto ciò che si desidera essere o fare.
#nikewoman #nike #fkatwigs #doyoubelieveinmore