AGENZIE

“Akwaaba Milano”: Now Available Africa festeggia tre anni di vita e di successo

- # # # #

now available africa

“A tre anni dall’apertura della nostra agenzia in Ghana”, esordisce Emanuele Nenna, CEO di The Big Now e co-fondatore di Now Available Africa, “festeggiamo il Paese che ci ha accolti portando un po’ di Africa a Milano”.

Musica, fotografia, moda, cibo e creatività del paese dell’Africa Occidentale sono infatti i temi principali dell’evento “Akwaaba Milano” (“Benvenuti a Milano” in lingua akan del Ghana) che The Big Now ha ideato e promosso nella serata di martedì prossimo 15 marzo per celebrare i suoi primi tre anni di attività in Africa Centro-Occidentale.

“L’intuizione imprenditoriale era giusta: dopo tre anni abbiamo iniziato a raccogliere i frutti economici del nostro investimento”, aggiunge Nenna. “Ora possiamo pensare al passo successivo: è portando le logiche di pianificazione media più evolute (e ancora da scoprire in West Africa) che contiamo di accelerare in modo importante la nostra crescita. C’è forte domanda e poca competenza in quell’area, e se saremo bravi potremo per primi occupare uno spazio libero”.

Basata dal 2013 ad Accra, capitale del Ghana, con la sigla Now Available Africa (controllata al 51% dai soci fondatori di The Big Now), l’agenzia afro-italiana conta attualmente su un team di 22 persone e ha chiuso il bilancio 2015 con 4,5 milioni di GHC (oltre un milione di dollari) e un utile netto significativo. Nel portfolio dell’agenzia sono presenti campagne per marchi internazionali come Nestlé (Nescafé e Nido), PZ Cussons, Nespresso e Citröen, accanto a progetti per brand leader nella regione centro-occidentale come la telefonica Tigo, le nigeriane Access Bank e So Klin e la ghanese Kasapreko.

La “festa” di martedì prossimo vedrà tra i suoi contenuti principali dell’evento il reportage fotografico “Now in Accra” del fotografo Thomas Pololi che propone un inedito viaggio nella capitale del boom africano. Tradizione e lifestyle, in un perfetto culture mix “afropean”, saranno inltre al centro dell’area fashion, curata dalla unit LOW e realizzata in collaborazione con alcuni dei più affermati fashion designer ghanesi. E con la partecipazione di Nana Brenu, direttore creativo del brand 1981, marchio ghanese moderno e contemporaneo con sede a Milano, che nel 2014 è stato nominato miglior stilista emergente dell’anno per l’Africa Fashion Awards. La startup di design afroitaliano Manukafashion, allestirà l’ambiente con i suoi tessuti.

Tra i protagonisti della serata “afropean” anche la neonata Associazione The Small Now Onlus, organizzazione non-profit specializzata in progetti di comunicazione per la CSR, ideata da Enrico Tamiazzo, art director cresciuto in Now Available Africa e Michele Bianchi, cooperante internazionale.

articoli correlati