AZIENDE

Sinergie Live Communication partecipa attivamente a FOOD FOR GOOD

- # # # #

Sinergie Group ha partecipato attivamente con la sua Sinergie Live Communication a FOOD FOR GOOD–From meetings to solidarity, il progetto di recupero del cibo inutilizzato nei convegni o negli eventi più in generale condotto congiuntamente da Federcongressi&eventi, Banco Alimentare ed Equoevento Onlus, nel quadro di un accordo firmato a Roma il 27 marzo scorso.

Il ruolo per chi organizza eventi si integra di aspetti importanti: l’organizzatore diventa anche fornitore di cibo per i meno fortunati, promotore di valori importanti come la solidarietà, “equalizzatore sociale” e generatore di felicità.
L’iniziativa è in linea con quanto da poco affermato anche da Bono Vox in Expo 2015 dove nel suo intervento ha ancora una volta sottolineato l’importanza della condivisione tra gli uomini affermando che il pianeta è in grado di sfamare tutta la popolazione e che il problema reale è la distribuzione, non la produzione di materie prime.
Il progetto di recupero lanciato da Federcongressi&eventi prevede una dinamica molto precisa a salvaguardia della qualità del cibo destinato ai meno fortunati, e una attenzione molto alta alle procedure.

Sinergie Live Communication ha dato la sua adesione e ha partecipato con il suo evento Medtronic, recentemente concluso, che ha visto circa 750 ospiti. La raccolta è stata pari a 1500 pasti caritatevoli donati ai meno fortunati.
Gabriella Ghigi di Federcongressi&eventi ha ringraziato Sinergie “come agenzia che servirà da esempio ad altre organizzazioni di questo settore che possono dare un importante contributo a ridurre la fame.”
Dal canto suo, Mario Saccenti, Company Ambassador di Sinergie Group ha confermato la sua soddisfazione “per aver contribuito, con un piccolo ma significativo gesto, a alzare l’attenzione del mondo degli eventi verso i meno fortunati. In Sinergie Group crediamo che FoodforGood debba diventare uno standard operativo per ogni operatore di questo settore. Per noi questo è stato solo il primo evento di una serie che speriamo lunga e continuativa in cui siamo onorati di collaborare in un’ottica di bene comune”.

articoli correlati