Content, connection, celebration: lo sport è un vero media

31 luglio 2015

Dall'Azienda

Si è tenuta ieri, presso l’auditorium Robert Bosch a Milano, l’anteprima dello Sport Leaders Forum, un incontro propedeutico che ha visto la partecipazione di autorevoli rappresentanti del mondo dello sport business.

Il filo conduttore dell’incontro – “Lo sport è un vero media” – ha voluto evidenziare come il canale sport, grazie all’innovazione digitale, stia assumendo una posizione di forte opportunità competitiva verso i media tradizionali, grazie alla possibilità di engagement con il consumatore finale e all’ampia diffusione e radicamento territoriale. Opportunità che interessano – o dovrebbero interessare – molto il mondo delle imprese e i loro brand, se presentate e valorizzate nel modo giusto.

“Lo Sport Leaders Forum nasce proprio dall’esigenza di riunire allo stesso tavolo i vari players che investono nello sport con i possessori di diritti di sport marketing (leghe, federazioni, società sportive) generando opportunità di approfondimento e di networking ma soprattutto valorizzando lo sport business come settore ad alto potenziale dal punto di vista mediatico ed economico. La giornata di oggi è stata un’anteprima dove sono stati introdotti i temi che verranno poi esplosi nelle due giornate del Forum che si svolgerà in autunno”, ha commentato Mimmo Mazzella, Editore di SponsorNet.it e organizzatore dell’evento.

A fare gli onori di casa Roberto Zecchino, Vice President Human Resaurches & Organization South Europe Robert Bosch, che ha presentato “Allenarsi per il Futuro”, il progetto che la Fondazione Bosch sta sviluppando sul territorio italiano insieme a enti, istituzioni e scuole al fine di promuovere un sistema di alternanza scuola-lavoro quale possibile prospettiva per diminuire e prevenire la disoccupazione giovanile. Un progetto che vede protagonisti campioni dello sport e che si propone di coinvolgere, nel 2016, oltre 250 scuole e più di 25mila studenti.

Il messaggio che esce da questa giornata è che lo sport, come ogni altro media, non può prescindere dalla conoscenza della sua audience, e per fare questo deve dotarsi degli strumenti di marketing e di intelligence necessari da un lato ad attivare engagement e dall’altro ad attrarre gli investimenti dei brand offrendo loro kpi misurabili e analitiche che ne dimostrino l’efficacia.

Nel video le considerazioni di alcuni relatori della giornata.

(M.G.)