Successo per la prima edizione di Samsung App Academy: presentate le nuove app

19 gennaio 2015

ufficio stampa

ufficio stampa

Si è conclusa al MIP Politecnico di Milano la prima edizione di Samsung App Academy, il progetto di formazione professionale ideato da Samsung in collaborazione con il MIP, Business School del Politecnico di Milano, e DEIB, Dipartimento di Elettronica Informazione e Bioingegneria dell’Ateneo. Un’occasione preziosa per 30 giovani di talento senza occupazione di cominciare a imparare a sviluppare APP Android -generando opportunità di lavoro allineate alle richieste del mercato digitale.
E si sta già lavorando a come replicare l’esperienza, puntando ad esempio la tecnologia indossabile e l’Internet delle Cose.

I partecipanti, di età fra i 23 anni e i 35 provenienti da ogni regione d’Italia, con una formazione che spazia dall’economia all’ingegneria, dalle scienze matematiche alla comunicazione, hanno realizzato in team nuove applicazioni nell’Aula Samsung, attrezzata con la migliore tecnologia digitale che ha permesso loro di apprendere nel modo più rapido, interattivo ed evoluto i concetti e le competenze in materia di programmazione e metterli subito in pratica.

Besmart, ColorBuster e Beerp sono solo alcuni esempi dei progetti realizzati dai ragazzi che durante Samsung App Academy hanno potuto liberare la propria creatività tecnologica e sviluppare l’app che hanno sempre sognato. Gli studenti che hanno creato i progetti più interessanti saranno valutati per svolgere uno stage in Samsung o in una delle aziende partner che hanno aderito al progetto, tra cui Vetrya, Chili, OverMob, ETT, durante il quale potranno mettere a frutto quanto appreso.

“La rivoluzione digitale sta trasformando non solo le nostre abitudini ma anche il business e, soprattutto, le competenze richieste dal mercato. Il nostro obiettivo, con Samsung App Academy, è stato proprio quello di aiutare giovani di talento senza occupazione a maturare nuove competenze allineate alle esigenze del mercato in continua evoluzione e a uno scenario lavorativo sempre più competitivo e globalizzato” ha dichiarato Mario Levratto, Stretegic Planning and External Relations Director Samsung Electronics Italia. “Ci auguriamo che questa collaborazione tra Samsung e il Politecnico di Milano sia presto presa a modello e replicata anche all’estero.”

“Siamo molto soddisfatti dell’entusiasmo con cui i ragazzi hanno affrontato questo corso e del valore delle app realizzate, che dimostrano l’approccio concreto e l’efficacia di questa iniziativa, ideata per permettere agli studenti di acquisire competenze di base in un mercato in crescita” ha dichiarato Andrea Rangone, direttore del corso.  “Questo progetto conferma ancora una volta il ruolo del Politecnico di Milano quale punto di riferimento a livello italiano e internazionale per la formazione dei giovani in ambito digitale, leva fondamentale per l’innovazione e il rilancio del nostro Paese.”