MEDIA

Danone affida a GroupM il budget media europeo. In Italia conferma per Mindshare

- # # # # # # #

Un comunicato ufficiale dell’azienda ha oggi messo a tacere le informazioni ufficiose che si rincorrevano da ieri circa l’esito della gara media di Danone per l’Europa, alla quale avevano preso parte Aegis, Havas e Omnicom, oltre alla prescelta GoupM. La multinazionale transalpina conferma infatti il consolidamento dei budget di 24 paesi europei nelle strutture media del gruppo WPP, “con l’obiettivo di costruire un nuovo modello di pianificazione media costruito intorno all’engagement dei consumatori”.

Per quanto riguarda l’Italia, confermata Mindshare, che dal 2012 gestisce investimenti di quasi 50 milioni l’anno. Secondo fonti interne a Danone, tuttavia, quest’anno, in considerazione degli andamenti economici, il budget affidato alla struttura guidata da Roberto Binaghi (nella foto), avrebbe subito una flessione, a poco più di quaranta milioni.

“Danone ci ha riconfermato per la terza volta in 10 anni. Siamo particolarmente orgogliosi di questo risultato, e di aver conquistato la fiducia anche del nuovo management, che ha riconosciuto il valore di Mindshare e ha scelto l’Agenzia come partner per affrontare le sfide future”, commenta Binaghi. “La soddisfazione è doppia perchè oltre a vincere la gara in Italia, grazie all’esperienza maturata in questi anni di proficua relazione con il cliente ed alla continua capacità di rimettersi in discussione, Mindshare Italia ha avuto un ruolo fondamentale anche nella gara globale, condividendo best practice con le altre agenzie di One Danone e prendendo parte attiva nella presentazione centrale”.

articoli correlati

Lascia un commento

Devi essere loggato per poter commentare.