OnScreen Communication, realtà aumentata come nuova forma d’arte

2 maggio 2013

Ufficio Stampa

Il linguaggio dell’arte si rinnova con il digitale. OnScreen Communication, in collaborazione con GEG Management, ha ideato e sviluppato per Arty, principale testata cinese di arte contemporanea, un’applicazione web in realtà aumentata ispirata allo spazialismo di Lucio Fontana. Un progetto con cui la tecnologia supera i propri confini, diventando essa stessa arte.

L’applicazione, legata al nuovo numero del mensile, offre all’utente un’esperienza interattiva e personalizzata, che lo rende parte attiva nella fruizione. L’esperienza inizia con un taglio alla copertina, mostrata alla webcam, in replica al gesto netto e deciso compiuto dall’artista sulle sue tele. Oltre quello squarcio, lo sguardo dell’utente si apre su uno scenario tridimensionale, con l’opera rappresentata sul supporto cartaceo vista in una diversa prospettiva, e gli altri elementi grafici.

Il percorso prosegue lungo una linea spazio-tempo virtuale, definita dal movimento della copertina rispetto alla webcam e dal tempo di utilizzo dell’utente. Quest’ultimo compone progressivamente la propria opera giocando con gli elementi digitali, forme concentriche collegate a un nucleo centrale contenenti immagini estratte dagli articoli della rivista. Si restituisce così il passaggio in una nuova dimensione, caratterizzata dall’infinito, e ricercata da Fontana nei suoi lavori.

Attraverso questo link è possibile stampare il supporto cartaceo e provare l’applicazione: http://www.onscreencommunication.it/arty/. Oltre alla copertina, altre pagine interne mostrano contenuti multimediali legati alla rivista. Il progetto continuerà nel corso dell’anno, con applicazioni in realtà aumentata realizzate per altri due numeri della testata.

OnScreen Communication, gold partner del network leader per la realtà aumentata Total Immersion,  inaugura così la collaborazione con Arty, il più venduto in Cina tra i magazine di arte contemporanea. Un incontro di culture, all’insegna della creatività del Made in Italy.